Ricerca
Chiudere questa casella di ricerca.

Si possono usare insieme retinolo e acidi?

retinolo e acidi

Grazie allo sviluppo della scienza e di internet, veniamo costantemente a conoscenza di nuove sostanze che ci aiutano a rendere la nostra pelle sana, bella e giovane il più a lungo possibile. Introduciamo costantemente nuovi prodotti nella nostra routine di cura della pelle che, un tempo, con il loro nome avremmo associato più a un laboratorio chimico che a qualcosa da usare sulla pelle delicata del viso. Oggi, invece, sappiamo che sostanze come il retinolo e i vari acidi, opportunamente selezionati e utilizzati, non ci fanno male, anzi sono quasi indispensabili per una corretta cura della pelle. Ma che cos'è esattamente il retinolo e con quali acidi può essere combinato, e quali combinazioni è meglio evitare? Ecco alcuni consigli!

Che cos'è il retinolo e quali effetti ha?

Il retinolo è un derivato della vitamina A e la sua forma più efficace. È noto da molti anni, ma recentemente è diventato molto popolare. Non c'è da stupirsi: si tratta di una sostanza la cui efficacia è stata descritta in molti studi e documenti scientifici. È nota soprattutto per le sue proprietà anti-invecchiamento e ringiovanenti, ma viene anche utilizzata per trattare l'acne. Tuttavia, questi non sono gli unici benefici del retinolo: aiuta anche a uniformare il tono della pelle, donando una luminosità naturale.

Il retinolo non perdona gli errori

Il retinolo, nonostante i suoi numerosi benefici, richiede una routine adatta e molto specifica e una cura adeguata. Altrimenti, invece dei risultati attesi, ci si può aspettare una pelle arrossata, irritata e che si spella. Vale quindi la pena di sapere come introdurre e applicare correttamente il retinolo per evitare spiacevoli sorprese. Innanzitutto, quando iniziate la vostra avventura con il retinolo, scegliete prodotti con basse concentrazioni di questa sostanza. Per cominciare, scegliete cosmetici con una concentrazione massima di retinolo di 0,5%. Inoltre, non utilizzate prodotti con retinolo tutti i giorni, ma una volta alla settimana, poi due volte alla settimana per dare alla pelle il tempo di abituarsi. Durante il trattamento con retinolo, dobbiamo ricordarci di applicare un'elevata protezione solare. Cerchiamo ogni giorno creme con SPF 50. Quando si parla di retinolo rispetto agli acidi che già utilizziamo nella nostra routine, vale la pena di scoprire con quali acidi il retinolo può essere utilizzato e quali combinazioni è meglio evitare.

Retinolo contro acidi

Retinolo e acido ialuronico è la combinazione perfetta. Perché? Il retinolo, grazie alla sua potente azione, può causare la secchezza della pelle. L'acido ialuronico, invece, idrata fortemente la nostra pelle. Combinando retinolo e acido ialuronico in un'unica routine, diminuiamo gli effetti irritanti del retinolo senza però modificare l'efficacia di entrambi i prodotti. In commercio, ad esempio, possiamo trovare una crema con retinolo e acido ialuronico che combina entrambe le sostanze in un unico prodotto. Di quali coppie bisogna diffidare? La combinazione di retinolo e acidi AHA o BHA è sicuramente troppo forte per la nostra pelle, soprattutto all'inizio della nostra avventura con il retinolo. Se li usiamo insieme, probabilmente la pelle si irriterà e si seccherà. La combinazione di retinolo e acido ascorbico, noto anche come vitamina C, funziona solo se li utilizziamo separatamente: l'acido ascorbico al mattino e il retinolo alla sera. Utilizzarli in un'unica routine non serve a nulla. Perché? Perché il retinolo ha un effetto leggermente ossidante e la vitamina C è nota per le sue proprietà antiossidanti. Il retinolo utilizzato immediatamente prima dell'acido ascorbico ne interrompe l'azione.

Articolo partner.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *