Ricerca
Chiudere questa casella di ricerca.

Quale frullatore per la cucina scegliere?

ragazza che mette la frutta nel frullatore

Possiamo definire un frullatore un mini robot da cucina senza ombra di dubbio. I frullatori da cucina sono elettrodomestici molto pratici con l'aiuto dei quali possiamo preparare facilmente e rapidamente frullati, mousse, dessert, smoothie e molti altri piatti interessanti. Sul mercato sono disponibili molti modelli di frullatori. Come scegliere quello giusto per esserne pienamente soddisfatti?

Frullatori a mano e a tazza

Sul mercato esistono essenzialmente due tipi di frullatori: quelli a mano e quelli a tazza. Quali sono le differenze tra loro?

I frullatori manuali sono soprattutto molto più piccoli e maneggevoli, il che li rende ideali se dovete preparare qualcosa in un attimo. In un batter d'occhio possiamo preparare una zuppa per il bambino, un frullato o frullare la nostra frutta preferita. Di norma, i frullatori manuali sono poco potenti, ma è possibile acquistare un modello a batteria, che garantisce un funzionamento senza problemi.

I frullatori a tazza, invece, sono apparecchi leggermente più avanzati, adatti alla preparazione di pasti o bevande più abbondanti. Ciò è dovuto principalmente ai motori più grandi e più potenti, fino a 2000 watt. Con essi potrete preparare il vostro cocktail o dessert preferito per tutta la famiglia o preparare gli ingredienti per una zuppa o una salsa. Con una capacità fino a 2 litri, i modelli a caraffa offrono davvero una vasta gamma di possibilità.

Come si sceglie la potenza di un frullatore?

Uno degli aspetti più importanti nell'acquisto di un elettrodomestico è la potenza. Prima ancora di effettuare un acquisto, è consigliabile valutare a fondo i prodotti che utilizzeremo. Su questa base, saremo in grado di adattare più facilmente la potenza appropriata alle nostre esigenze.

I potenti modelli a calice con una potenza superiore a 1200 watt funzionano bene quando si desidera ridurre in purea prodotti duri. Sono in grado di gestire anche mousse dense e altre formulazioni liquide.

Nel caso dei frullatori a mano, possiamo considerare ad alta potenza i modelli con potenza superiore a 700 watt, in grado di gestire compiti più impegnativi.

Coltelli

Un altro fattore importante sono i coltelli di cui è dotata la macchina. In primo luogo, ciò avrà un enorme impatto sulla capacità e sull'efficienza di triturare il prodotto. Quando si prevede che un frullatore abbia una capacità leggermente superiore, è buona norma acquistare un modello con due lame. Questo farà una differenza significativa nella velocità e nella qualità della miscelazione.

La soluzione più avanzata, tuttavia, sono i frullatori in cui le due lame tagliano su due piani, orizzontalmente e verticalmente. Si tratta di un salto di qualità che consente di macinare prodotti duri in modo ancora più efficiente.

Tipo di alloggio

In base al tipo di alloggiamento, possiamo dividere i frullatori in due categorie: plastica e metallo. Entrambi hanno vantaggi e svantaggi.

Nel caso dell'alloggiamento in metallo, si ottiene un apparecchio molto più robusto, ma anche molto più pesante e costoso. Il peso può essere un problema soprattutto per i frullatori manuali. Tuttavia, ciò è compensato dal fatto che è più resistente a qualsiasi tipo di danno.

Per quanto riguarda le custodie in plastica, un grande vantaggio è rappresentato dal prezzo contenuto e dalla leggerezza del dispositivo. Purtroppo, però, le decolorazioni dovute a zuppe, frullati o mousse sono piuttosto comuni. La scelta è in realtà una questione di preferenze dell'acquirente.

Caratteristiche moderne

Un'evoluzione tecnologica lussureggiante ha toccato anche i frullatori. I modelli odierni offrono una serie di funzioni aggiuntive che possono essere utili in cucina:

  • funzione di cottura - è possibile solo con i frullatori a tazza. In questo caso, la base è anche un piano di cottura. Ad esempio, una volta preparati tutti gli ingredienti per una zuppa, è sufficiente attendere la cottura del piatto. Siamo in grado di controllare la temperatura manualmente.
  • Modalità Pulse - è una soluzione che consente di amalgamare meglio gli ingredienti. La velocità del frullatore aumenta e diminuisce alternativamente, in modo da ottenere ingredienti perfettamente amalgamati.

Attrezzature aggiuntive: ne vale la pena?

Oltre a una serie di funzioni moderne, i frullatori offrono anche la possibilità di montare accessori aggiuntivi. Spesso sono inclusi nell'acquisto del frullatore.

  • il tritatutto: è l'ideale per affettare frutta o verdura. Anche la triturazione dei prodotti duri sarà molto più semplice. È anche possibile tritare la carne.
  • frusta - la scelta ideale per chi ama tutti i tipi di creme e dessert con panna montata
  • Un robot da cucina è un modulo speciale utilizzato per tritare finemente gli ingredienti. È particolarmente utile per chi ama le insalate o le zuppe di verdure.

Sintesi

In sintesi, quando si sceglie un frullatore, si può scegliere tra due tipi principali: quello a mano e quello a tazza. Nella maggior parte dei casi, vale la pena di orientare la propria scelta su tazza di frullatore. Sono molto più piacevoli e veloci da usare. Abbiamo a disposizione una serie di modelli dotati di funzioni aggiuntive che possono rivelarsi utili nella nostra cucina. Spesso otteniamo anche attrezzature aggiuntive che ci permettono di preparare gruppi di prodotti specifici.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *