Crème brûlée: come si prepara?

Creme brulee dessert

La crème brûlée è uno dei più famosi dessert francesi, che delizia con il suo sapore delicato e la sua consistenza originale. Se sognate di preparare questo dolce a casa vostra, questo articolo fa per voi. Leggete quali sono gli ingredienti necessari per preparare la crème brûlée, le fasi di preparazione di questo dessert e i modi per preparare la crème brûlée senza fornello. Scoprirete anche quali guarnizioni si abbinano alla crème brûlée per aggiungere varietà al suo gusto e alla sua consistenza. Preparatevi a fare un viaggio nel mondo della cucina francese e a preparare la vostra crème brûlée.

Crème brûlée - ingredienti

La crème brûlée è un dessert francese composto da una base cremosa e da uno strato di zucchero croccante. Per preparare la crème brûlée, iniziare a preparare gli ingredienti.

Per preparare la crema pasticcera occorrono una tazza e mezza di latte, una tazza e mezza di formaggio cremoso, mezza tazza di zucchero, sei tuorli d'uovo e l'estratto di vaniglia o una stecca di vaniglia.

Crème brûlée - preparazione

Scaldare il latte e la crema di formaggio in un pentolino a fuoco basso, facendo attenzione a non farli bollire. Nel frattempo, lo zucchero deve essere sciolto in un'altra pentola a fuoco medio, creando uno sciroppo di zucchero. Aggiungete quindi l'estratto di vaniglia o tagliate la stecca di vaniglia e prelevate i semi, che andranno anch'essi aggiunti alla miscela di zucchero.

Sbattere i tuorli d'uovo in una ciotola e poi aggiungerli al latte e alla panna riscaldati, mescolando. Successivamente, aggiungere lo sciroppo di zucchero al composto preparato, mescolando costantemente per evitare la formazione di grumi. Quando tutto è ben combinato, scaldare il tutto a fuoco basso, mescolando continuamente, finché il composto non si addensa.

Si noti che la crème brûlée deve essere riscaldata a fuoco molto basso per evitare di bruciarla o farla bollire. Quando la crema è pronta, bisogna versarla in appositi stampi per brulee e lasciarla raffreddare in frigorifero per almeno due ore.

Una volta raffreddato, si può cospargere la parte superiore di ogni barattolo con zucchero di canna o di canna e dargli fuoco con uno speciale bruciatore per brûlée. In questo modo lo zucchero si scioglierà e si creerà una crosta croccante sulla crema pasticcera.

Crème brûlée: come fare la crema pasticcera senza fiamma ossidrica?

Va bene, ma se non riuscissimo a dare fuoco alla nostra crema con una torcia speciale?

Uno dei modi più semplici per preparare la crème brûlée senza fornelli è usare il forno. Una volta preparata e raffreddata la crema pasticcera, cospargete di zucchero di canna o di canna la parte superiore di ogni barattolo, quindi metteteli in forno preriscaldato a circa centottanta gradi Celsius e cuocete per circa cinque-dieci minuti, finché lo zucchero non si sarà sciolto e dorato.

Crème brûlée: con cosa servirla?

La crème brûlée è il dessert perfetto da servire da solo, per esaltarne il sapore e la consistenza delicati. Tuttavia, se volete aggiungere varietà al vostro piatto, ci sono molte opzioni diverse tra cui scegliere.

La frutta di stagione è l'aggiunta perfetta alla crème brûlée. Fragole, lamponi, mirtilli, mirtilli o fragole sono frutti ideali per l'estate. In inverno, invece, gli agrumi come le arance, i mandarini o il pompelmo possono accompagnare meglio la crema.

Un'altra aggiunta popolare è la salsa al cioccolato o al caramello. Queste salse si armonizzano perfettamente con il gusto delicato della crème brûlée e aggiungono un sapore più profondo.

Le piacciono i dolci con le noci? Cospargere la crème brûlée con nocciole, mandorle o pistacchi, che daranno un delicato tocco croccante al dessert.

L'aggiunta di pasta sfoglia o di pan di Spagna alla crème brûlée le conferirà un nuovo sapore e una nuova consistenza.

In sintesi, la crème brûlée può essere servita con molte aggiunte diverse, che le conferiscono un nuovo sapore e una nuova consistenza. Tutto dipende dai vostri gusti e da ciò che avete a disposizione.

Crème brûlée - storia

L'origine del dessert crème brûlée è piuttosto complicata e non del tutto nota. Si sa però che è strettamente legata alla crema catalana, una crema caramellata a base di farina di mais, preparata per la festa di San Giuseppe, le cui origini risalgono al XVII secolo. Il dessert affonda le sue radici nella cucina catalana e la prima ricetta conosciuta della crema catalana appare nel Llibre de Sent Soví, un libro di cucina catalano del X secolo. Anche un'altra forma di creme brulee, specifica delle Fiandre, ha una lunga storia. La sua origine potrebbe avere a che fare con l'occupazione spagnola (gli spagnoli occuparono i Paesi Bassi dal XVI al XVIII secolo), che potrebbe aver influenzato la diffusione del dolce nella regione.

Crème brûlée - altre varianti

La crème brûlée è un dessert che può essere preparato in molti modi diversi. Può essere preparato con diversi tipi di latte, come il latte di soia o il latte di cocco, che rendono il dessert più accessibile alle persone che non possono consumare il latte di mucca.

La crema è anche una delizia che può essere aromatizzata con molti ingredienti. Gli aromi più utilizzati per questo dessert sono vaniglia, tè nero, sciroppo d'acero, pan di zenzero, zafferano e caffè. Con queste diverse opzioni, siamo sicuri di dare alla nostra crème brûlée un carattere unico.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *